L’epilessia esiste. Parliamone!

Oggi ho deciso di affrontare in Commissione Consiliare, nell’ambito dei Servizi della Salute, il tema dell’epilessia. Ho invitato in audizione Rosa Cervellione, Presidente della Federazione Italiana Epilessie, nata nel 2006 e che attualmente riunisce oggi 22 associazioni in tutta Italia.

Gli obiettivi della Federazione sono quelli di tutelare i diritti fondamentali delle persone con epilessia, promuovere e finanziare la ricerca orientata alla cura.

L’epilessia è una malattia neurologica caratterizzata da ricorrenti e improvvise perdite di coscienza e violenti movimenti convulsivi dei muscoli. L’epilessia è una malattia molto diffusa:

700.000.000 le persone che presentano una crisi epilettica nel corso della vita

70.000.000 il numero di persone con epilessia in fase attiva nel mondo.

7.000 nuovi casi ogni giorno (30.000 all’anno solo in Italia).

Ho deciso di organizzare questa commissione poiché credo che la disinformazione su questa malattia ha provocato e provoca gravi discriminazione nei confronti delle persone che vivono con l’epilessia e che spesso vivono nel silenzio o nel senso di colpa la loro condizione.

Rosa Cervellione ha chiesto al Comune di Milano di aiutare la Federazione Italiana Epilessie nella diffusione degli spot ministeriali realizzati per la sensibilizzazione sul tema, ci ha inoltre chiesto di realizzare una locandina informativa su come assistere una persona in caso di crisi (perché spesso lo si fa nel modo sbagliato).

Qui di seguito alcuni suggerimenti su come comportarsi:

La commissione ha accolto positivamente le richieste della Federazione Italiana Epilessie e quindi a breve scriverò un’Ordine del Giorno da presentare in Consiglio Comunale per portare avanti questo importante progetto di sensibilizzazione e informazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>