Primo taglio del Nastro: Inaugurazione Parco Giochi Inclusivo Indro Montanelli

Sabato 21 aprile abbiamo inaugurato il Parco giochi Inclusivo Indro Montanelli nei Giardini di Porta Venezia. Come ormai sai è un progetto sul quale ho lavorato sin dall’inizio del mio mandato e ci ho creduto con tutta me stessa, presentando un emendamento al Regolamento del Verde chiedendo che tutte le aree gioco fossero inclusive, facendo approvare al Consiglio Comunale un ordine del giorno che ribadisse queste linee di indirizzo e chiedesse al Sindaco e alla Giunta di impegnarsi su questo progetto. Sono fermamente convinta che consentire ai bambini di giocare contemporaneamente su giochi per abili e disabili aiuterà a combattere le discriminazioni, consentirà agli adulti di domani di creare una comunità più inclusiva nei confronti di tutte le diversità.

Un grazie di cuore a tutte le Associazioni che mi hanno sostenuta e che hanno creduto in me, grazie alla Delegata del Sindaco all’Accessibilità Lisa Noja, Marco Rasconi di Ledha, a Fondazione Cariplo e alla neo nascente Fondazione di Comunità. Grazie agli amici di Agiamo, preziosi per i Giardini, agli Assessori Pierfrancesco Maran e Pierfrancesco Majorino nonché al Sindaco Beppe Sala.

Commissione consiliare sui Tutor per i Minori non Accompagnati

I Tutor volontari per minori immigrati non accompagnati, a Milano hanno aderito 350 persone.

350 cittadini milanesi (e 600 lombardi) si sono proposti come tutor volontari per i minori non accompagnati che giungono nel nostro Paese. Ad aprile 2017 è stata approvata una Legge in materia, la n. 47. I minori rappresentano il 13% degli immigrati in arrivo e il 7,2% ha meno di 14 anni. Prevalenti ancora i ragazzi, ma le ragazze sono decisamente in crescita. Secondo Angelica Vasile (Pd), presidente della commissione politiche sociali del Comune di Milano, le relativamente poche domande presentate in tutta la Lombardia sono il sintomo che la Regione ha pubblicizzato poco o per nulla il bando per fare il tutor volontario.

Il registro è regionale e chi intende fare il tutor (adulto, famiglia o associazione) deve seguire un corso di formazione in tre moduli, per apprendere gli aspetti legislativi, i compiti specifici del tutor e diverse strategie di relazione. Durante la commissione a Palazzo Marino, alcuni esponenti dell’opposizione di centrodestra hanno affermato che questo bando incentiverebbe l’arrivo dei minori, una volta che sanno di poter contare su un aiuto certo.

 

Settimana della Disabilità

Il 3 dicembre sarà la Giornata Internazionale della Disabilità e come ogni anno organizziamo tanti eventi per riflettere e confrontarci sul tema. Inizieremo il 29 novembre con un evento che si terrà al Palazzo delle Stelline di cui vi riporto di seguito il dettaglio e continueremo fino a sabato 2 dicembre.